Enzo Zevini – Storytelling per Imprenditori

INTERVISTA

Ottobre 2022 – Enzo Zevini è un ottimo formatore nel settore della scrittura ma è anche un imprenditore con un’importante storia nel settore dell’abbigliamento. Ecco perché la sua presenza in Numidio Lab come Consulente è così preziosa. In quest’intervista parliamo di quanto sia importante per imprenditori, liberi professionisti e realtà non profit acquisire le tecniche di scrittura per il marketing, in particolare parliamo dello storytelling, ovvero di quanto sia vitale oggi saper raccontare la propria storia al proprio pubblico. Di seguito un articolo introduttivo proprio sullo storytelling di Enzo Zevini.

 

Il Marketing racconta storie

Storytelling: cos’è e perché dovresti farne uso.

Prima dell’avvento della televisione, il marketing non aveva grande importanza. Le persone acquistavano per necessità, per soddisfare un bisogno pratico, essenziale.

Le aziende si limitavano a fabbricare prodotti per risolvere un problema o semplificare un’operazione.

Per un imprenditore era sufficiente avere un oggetto da produrre, un prezzo accettabile e una discreta rete vendita per avere successo.

Immaginate un buon artigiano capace di lavorare il ferro, un ottimo falegname in grado di trasformare un castagno in un mobile, o a un parrucchiere a cui veniva chiesto di acconciare una testa.

Tutte attività che se ben svolte assicuravano prosperità a chiunque fosse in grado di eseguirle.

Poi è arrivata la televisione, se l’azienda possedeva discrete somme di denaro, bastava creare uno slogan, un messaggio pubblicitario per generare una domanda ed essere in grado di soddisfarla e il gioco era fatto.

A suo tempo, questo era considerato marketing, le aziende si appassionarono alla pubblicità radiotelevisiva per incrementare le vendite e aumentare i fatturati.

Essere in TV, anche con annunci appena accettabili, garantiva un discreto ritorno in termini di notorietà del Brand.

Poi il giocattolo si è rotto, la pubblicità in televisione ha perso efficacia, finendo per non essere più interessante, i consumatori hanno iniziato a non avere più fiducia negli spot trasmessi dalle reti nazionali.

L’avvento dei social ha stravolto il modo in cui ogni azienda presenta servizi e prodotti a potenziali clienti, offrendo anche alle piccole imprese l’opportunità di uscire dall’anonimato.

Se la pubblicità tradizionale non è più funzionale lo dobbiamo ad un nuovo modo con cui le persone si avvicinano agli acquisti: non più per risolvere un problema o soddisfare un bisogno, ma per sentirsi parte di qualcosa.

Lo spiega bene Seth Godin: “Il consumatore non trae beneficio ed entusiasmo dal bene o dal servizio in sé, ma dalla storia che quel bene o servizio racconta.”

È finito il tempo in cui si utilizzava la pubblicità per raccontare una storia, oggi la storia bisogna viverla.

Ora, che tu sia un artigiano, un libero professionista, un ente religioso, un’organizzazione no profit o qualsiasi altra entità che voglia coinvolgere persone e posizionarsi in un mercato, devi rendere partecipe chi sceglie di acquistarti di sapere tutto di te, delle tue idee, del perché fai quel che fai e soprattutto quali sono i tuoi valori.

L’arte di raccontare è nata da quando l’uomo è comparso sulla terra, senza i racconti con molta probabilità non avremmo avuto l’evoluzione che ci ha portato fino ai giorni nostri.

Il mondo che viviamo, la velocità con cui si trasforma, è possibile grazie alle storie che abbiamo ascoltato e con quelle che saremo in grado di raccontare.

Lo storytelling è un superpotere, e il marketing ha imparato a farne uso.

Oggigiorno chi acquista è legato a una identità sociale basata sull’empatia e la condivisione di valori, non certo al prodotto fine a se stesso.

Siamo di fronte a un cambiamento epocale, gli ultimi anni hanno generato un nuovo modo con cui approcciamo agli acquisti, non solo legato a concetti come qualità ed economicità di un prodotto, bensì alla fiducia che un’azienda riesce a generare, costruendo un ponte tra lei e il potenziale cliente.

Non c’è niente di più potente che una sana relazione, ed è quello che ogni imprenditore è chiamato a fare.

Possiamo tradurre il concetto di relazione con la creazione di fiducia, capacità di stringere rapporti, parlare a cuore aperto e raccontare la propria verità.

Da sempre la narrazione è uno strumento usato per coinvolgere, insegnare e offrire spunti di riflessione negli altri, e una volta trovata la propria voce, ogni azienda o professionista riuscirà a concretizzare il cambiamento che desidera: che sia infondere speranza, creare un rapporto di fiducia con i clienti o consolidare una relazione.

Fai in modo che le persone si identifichino nel tuo messaggio, condividi i tuoi valori: raccontati.

Enzo Zevini

Inèdito Minimal Marketing

Registrati a NumidioLab

Gratuitamente riceverai in anteprima contenuti dagli addetti ai lavori per conoscere e sfruttare efficacemente i migliori strumenti della comunicazione

Autore

Matteo Morittu

Esperto di Comunicazione e Marketing, Co-fondatore di Numidio e NumidioLab

Contenuti Correlati



Shopping cart0
There are no products in the cart!
Continua a fare acquisti
0
GDPR Cookie Consent with Real Cookie Banner