Il punto di contatto

Punto di contatto: dove il tuo messaggio incontra il tuo potenziale pubblico.

 

È talmente delicato quest’aspetto che può fare una differenza enorme tra una campagna di comunicazione ben riuscita ed un flop colossale.

Il segreto è cosa dire nel punto di contatto!

Lo vediamo tra poco. Intanto sgomberiamo subito il campo da eventuali equivoci: il punto di contatto con i tuoi potenziali Clienti è tanto online quanto offline!

Internet è un ottimo strumento per entrare in contatto con il potenziale pubblico ma ci sono tante altre soluzioni – alle volte più “tradizionali” e magari meno tecnologiche – che però hanno un ottimo impatto.

Anche un buon cartellone pubblicitario può essere un ottimo punto di contatto. Un tuo abile commerciale che sta sempre sul punto di contatto con appuntamenti e telefonate mirate può essere un’altra ottima risorsa.

Devi sempre valutare di stare sul punto di contatto in modo utile per te e non secondo le mode o le tendenze del momento.

Facciamo un esempio pratico. Se devi promuovere un dispositivo per anziani, naturalmente ha poco senso fare una campagna online sull’ultimo social network per giovanissimi, non trovi?

Internet è certamente un ottimo strumento per intercettare il tuo potenziale pubblico con contenuti di qualità e pubblicità mirate, però devi usarlo saggiamente. Cam.tv, ad esempio, ti offre una grande opportunità per stare sempre sul punto di contatto.

Punto di contatto – Photo Credit Canva Pro

Punto di contatto: vorrei ma non posso!

Spesso tanti imprenditori e liberi professionisti hanno un prodotto o un servizio “bello e pronto” di qualità eccellente … ma che nessuno conosce!

Lo tengono nel proprio studio o nel proprio laboratorio, lo affinano e lo migliorano continuamente, magari pensando che il buon passaparola funzioni in automatico e che quindi un primo Cliente soddisfatto sia garanzia di tanti nuovi Clienti che smaniano per bussare alla loro porta!

Ma questo succede davvero raramente.

Tanti si concentrano così tanto sul proprio prodotto o servizio che trascurano di raccontarne il valore al proprio potenziale pubblico.
I motivi sono vari.

Alle volte manca il budget, alle volte il tempo da dedicare a stare sul punto di contatto, alle volte la fantasia o la voglia! La realtà dei fatti è che, dopo aver messo a punto la nostra offerta, ci dovremmo focalizzare principalmente sul punto di contatto!

L’ideale sarebbe invertire le energie spese fino a quel momento. Se abbiamo dedicato l’80% del nostro tempo alla progettazione e il 20% alla comunicazione, in fase di promozione dobbiamo ribaltare questa distribuzione di risorse.

Però tanti Clienti ci dicono che “si, sarebbe bello ma non ho tempo, non so cosa fare per promuovermi e poi chissà quanto devo spendere!”.

Chiariamo subito un punto: se non hai tempo ed energie da dedicare costantemente al punto di contatto prima o poi sparirai dai radar dei tuoi potenziali Clienti.

Devi sempre destinare un minino di risorse (tempo, budget, energie, creatività) al punto di contatto perché è la linfa vitale per la tua attività. Anche poche azioni ma fatte bene e costantemente portano un grande frutto!

Punto di contatto “Che messaggio usare” – Photo Credit Canva Pro

Punto di contatto: che messaggio usare?

Eccoci alla parte più delicata e cruciale, dove spesso casca l’asino!

“Che cosa devo dire nel punto di contatto? Devo parlare di quanto sono capace? Di quanti premi e riconoscimenti può vantare la mia azienda?”.

No, niente di tutto questo!

Nel punto di contatto ci dobbiamo preoccupare solamente di un’unica cosa: comunicare al nostro potenziale Cliente che risolveremo un suo problema!

Ecco!

In questa fase ci occupiamo solo di questo. In seguito ci saranno il tempo e le modalità più corrette per conquistare la fiducia del Cliente mostrando il nostro potenziale.

Questo, però, rientra nella fase successiva, quella della costruzione di un rapporto di fiducia che guidi il Cliente ad affidarsi a noi.
Per ora niente di tutto questo!

Nel punto di contatto ci preoccupiamo di far sapere che possiamo risolvere un problema del nostro potenziale pubblico!

È questo il messaggio nel punto di contatto.

Dobbiamo far capire cosa faremo per il Cliente e non quanto siamo splendidi!

Si tratta quindi di fare una promessa e di essere in grado di mantenerla naturalmente.

Sul punto di contatto puoi starci tu in prima persona oppure puoi delegare qualcuno o utilizzare degli strumenti online o offline che lo facciano per te.

In ogni caso, però, quello che ti raccomandiamo fortemente è di non trascurare quest’aspetto che è il segreto del successo di tante aziende e professionisti: stare costantemente sul punto di contatto in modo efficace.

AUTORE

Matteo Morittu

Esperto di Comunicazione e Marketing, Co-fondatore di Numidio e NumidioLab

Contenuto precedente

Contenuto successivo



Contenuto ProQuesto contenuto è riservato agli utenti PRO

Solo gli utenti PRO possono accedere a questo contenuto. Fai il login se sei già un utente PRO oppure registrati ora!

 

LOGIN

Shopping cart
There are no products in the cart!
Continua a fare acquisti
0
Apri chat
Hai bisogno di aiuto?
Ciao! Come possiamo aiutarti?
GDPR Cookie Consent with Real Cookie Banner