Formazione

Primi su Google in 6 giorni: Case History

Primi su Google in 6 giorni

Case History

 by Flavio Crinelli

  post+video 🇮🇹   time: 6min    #vlog #web 

In questo video tutorial che abbiamo realizzato vi mostriamo come abbiamo posizionato il sito web di un nostro Cliente (La Baita di Pasqualino), nella prima pagina di Google in pochi giorni, senza fargli spendere dei soldi in pubblicità o attività promozionali.

Vi illustriamo come grazie a delle tecniche di scrittura e ottimizzazione delle pagine web, possiamo aumentare il Ranking (posizionamento) dei siti nei motori di ricerca e di conseguenza aumentare il traffico organico in entrata.

Queste tecniche SEO (Search Engine Optimization) sono fondamentali perché aumenteranno il valore del sito e il numero dei clienti provenienti dal web.

 

 

 

Elementi fondamentali della SEO on-page

Qui di seguito vi elenchiamo gli elementi che devono caratterizzare un articolo del blog per poterlo posizionare nella prima pagina di Google:

 
Keywords 

Sono le parole chiavi che sceglierete per ottimizzare il vostro articolo. Verranno utilizzate da Google per posizionare correttamente la URL dell'articolo sulla lista di ricerca. La parola chiave scelta per un determinato articolo dovrà:

  • essere presente nella URL dell'articolo
  • essere presente nel titolo dell'articolo (h1)
  • essere presente nel primo paragrafo del testo
  • essere contenuta almeno in un sottotitolo (h2)
  • essere ripetuta almeno 4-5 volte all'interno dell'articolo, più l'uso di sinonimi
  • essere presente nella Meta Description della pagina
  • essere contenuta nel titolo e nell'Alt Text delle immagini presenti nell'articolo
 
Scrivere in maniera autorevole e comprensibile

Google, oltre a sfruttare gli Spider (software che scannerizzano e classificano le pagine in base alle parole chiavi) usa dei potenti algoritmi che classificano gli articoli in base a come essi vengono scritti (qualità). Valutano lunghezza dei testi, originalità e link in uscita. Più link in uscita verso altri siti autorevoli ci sono e meglio è.

 
Leggibilità

Altra discriminante è la leggibilità (Readability) cioè l'articolo deve possedere una struttura che permetta facilità di lettura e non stanchi.

  • l'articolo deve contenere foto o video
  • l'articolo deve possedere sottotitoli per dividere i vari paragrafi
  • ogni frase non dovrebbe superare le 20 parole
  • ogni paragrafo non dovrebbe superare le 300 parole.

 

Foto credits: Header Photo by Edho Pratama on Unsplash